Barbara Zetti e la rivoluzionaria tecnica della tricopigmentazione

Barbara Zetti

Oggi vi presento una persona davvero straordinaria e professionale, Barbara Zetti, che con il suo sorriso riesce a ridare la serenità a chi vive il problema della calvizia come un grande disagio psico-fisico.

Barbara ci parli di te e di quando è iniziata la tua passione per il lavoro che svolgi?

Vivo a Sassuolo (MO) ed ho un centro estetico, da trent’anni, dove offro vari servizi, dal tatuaggio al piercing, dai massaggi e a tutto ciò che porta ad un miglioramento dell’immagine e della psiche del mio cliente. Sono sempre stata fuori dai canoni, in cui la maggioranza delle persone si ritrova, e sono predisposta a conoscere e provare, spinta dalla curiosità, ciò che non conosco e farne un valore aggiunto al mio sapere.
Nasco estetista, amo migliorare la persona nel suo complesso, e inizialmente mi piaceva truccare e fare maquillage e camouflage, poi ho scoperto che si poteva avere un trucco in una forma più duratura, tramite la dermopigmentazione; mi sono specializzata in questa tecnica, da lì ho voluto allargare la mia conoscenza nel decorare il corpo con tatuaggi e piercing ,sempre nel rispetto della pelle, utilizzando i migliori prodotti come pigmenti, aghi, materiali e gioielli.

So che sei un’esperta nella tricopigmentazione, che è una tecnica particolare molto importante, ci puoi spiegare com’è iniziata questa nuova esperienza?

La “tecnica a puntino” è sempre stata la mia preferita nel creare disegni. Tutto nasce da un punto, una linea non è altro che una sequenza di punti, ho capito che i puntini potevano essere applicati sul cuoio capelluto, in aiuto a chi vive il disagio di un diradamento o calvizie.

È la prima volta che sento parlare di questa tecnica, così particolare, che è una soluzione per chi soffre di calvizia.

Infatti siamo in pochi a praticare questa tecnica professionalmente; pensa che da me vengono clienti da tutta Italia: da Napoli, Brescia, Udine; la calvizia non ha confini! Addirittura ho clienti che arrivano dalla Svizzera e dalla Francia, grazie al passaparola positivo sul mio operato.

E questo è davvero la cartina di tornasole per te e la tua professionalità! Ho guardato un tuo video e ti ho vista all’opera, è un lavoro che richiede tanta concentrazione; i tempi di realizzazione e la durata del risultato quali sono?

I tempi di realizzazione non sono quantificabili, ognuno ha situazioni diverse da risolvere; i risultati sono molto buoni sul diradamento ed eccezionali sulla calvizia avanzata.

Quali sono i vantaggi rispetto al trapianto dei capelli e alle altre metodiche che vengono usate spesso?

I vantaggi sono diversi, il primo è la mancanza di reazioni indesiderate nel post-intervento, tipo rigetto, allergia, infezioni, come può succedere con il trapianto; non è per niente doloroso e non preclude di avvicinarsi a nuove tecniche che usciranno, magari in futuro, non essendo il pigmento permanente ma riassorbibile ed in più accessibile a tutti come spesa e investimento per sè stessi.

In tanti anni di lavoro nel campo dell’estetica, il contatto con la tua clientela, che abbraccia età ed esigenze diverse, cosa ti ha insegnato?

Che il potere del sorriso rende felici i clienti dando, nel contempo, a loro soluzioni intelligenti.

L’importanza di questa tecnica è che offre una soluzione a un disagio, cosa pensi di questo?

Viversi bene e gradire l’immagine che riflette il tuo specchio, rende le persone meno fragili e più sicure nel porsi al mondo esterno e soprattutto sentirsi a proprio agio in ogni situazione, sapendo che ti piaci sei già un passo avanti; uscendo dalla porta di casa non hai più il pensiero o lo sguardo degli altri, nei locali ti siedi ovunque senza scegliere i posti per tenere nascosto quello che vivi come un problema… E i copricapi li metterai solo per proteggerti dal freddo o dal sole, e non dagli sguardi altrui. Non c’è nulla di più bello del vivere la propria vita in sintonia con se stesso!

Hai ancora progetti da realizzare?

SI tantissimi, molti già in corso, come avere inserito nell’ecosistema del benessere anche la realtà virtuale, con annesso un programma specifico per la ginnastica cerebrale, altri li ho già in mente, devo organizzarmi per pianificare il loro inizio.

Allora ti auguro che tu possa realizzare tutti i tuoi progetti e ti ringrazio per l’intervista.

 

Condividi su:
ComVideo i tuoi comunicati in diretta streaming

RecentPosts

Partners

NotiCaMania per la tua comunicazione

Eventi&Food il blog delle eccellenze italiane

La Ricetta Dello Chef Andrea Domenico Marredda

Antonio Sepe Managemente & Production