But Not un miracolo italiano che appassiona i giovani di tutto il mondo

Ancora una volta è tutta italiana la storia di questo successo internazionale; tutto nasce anni fa nell’agro vesuviano dove papà gestisce da terzista una sartoria che produce per alcuni importanti marchi di moda e Mirco e Carmine Sorrentino, cresciuti tra i tessuti e i macchinari per cucire, si appassionano sempre più a questo settore ma il lavoro da terzisti gli va stretto crescendo e nonostante il periodo non sia dei migliori si armano di coraggio e fantasia e fondano But Not. Neanche i più ottimisti avrebbero mai creduto che in così poco tempo But Not, oramai affermatissimo in Italia, avrebbe attraversato gli oceani per arrivare a distribuire i suoi capi addirittura in Cina o a Los Angeles, negli stati Uniti, ma questo miracolo è avvenuto inesorabile sotto gli occhi di tutti e ad oggi But Not, dopo meno di dieci anni dall’inizio di tutto, è senza dubbio uno dei marchi street più apprezzato dai giovani di tutto il mondo. Mirco e Carmine Sorrentino non si accontentano però di aver raggiunto questi risultati incredibili e continuano a lavorare senza sosta a nuove linee di moda realizzando continuamente capi di altissima qualità sempre più oggetto dei desideri dei giovani e preannunciando per la nuova stagione sorprese incredibili e Testimonial prestigiosissimi. In attesa di conoscere i nomi di questi nuovi prestigiosi testimonial il consiglio è quello di correre sul loro sito www.butnot.it per ammirare la nuova collezione tutta composta di capi incredibili che possono essere acquistati anche direttamente online e di non perdere mai di vista il loro account Instagram ufficiale.

 

Condividi su:
ComVideo i tuoi comunicati in diretta streaming

RecentPosts

E But Not lancia le Sneakers

Dopo il grande hipe della presentazione della collezione Summer 2022 il sito di But Not è stato intasato dai preorder della grande novità di quest’anno

Read More »

I maiali NFT di Kevin King

Risponde ad un nome che non ha bisogno di presentazioni Kevin King, indiscusso maestro del tatuaggio, ma chi lo conosce sa che dorme poco e,

Read More »

Partners