Un Secolo di Stelle – Foggia Legends: Manuela Arcuri madrina della serata.

Arcuri con Signori

E’ andata in scena allo stadio “P. Zaccheria” la manifestazione “Un Secolo di Stelle – Foggia Legends”. Una serata all’insegna dei ricordi e delle emozioni del calcio foggiano, che il 12 maggio di quest’anno ha compiuto la bellezza di 101 anni di storia. E non sono pochi.

Madrina della serata, la nota attrice Manuela Arcuri che con la sua simpatia ha dettato i tempi della serata con il noto imitatore e giornalista foggiano Stefano Bucci, e Massimo Marsico. I festeggiamenti sono stati introdotti dalla voce graffiata di Antonino, giovane cantautore foggiano vincitore dell’edizione 2004 del talent tv “Amici”.

La manifestazione fortemente voluta dai presidenti del club Canonico e Pintus è organizzata dal Direttore generale del Calcio Foggia, Filippo Polcino e dal Direttore Marketing ed Eventi, Maria Picariello ha permesso al popolo rossonero di “riabbracciare” i personaggi che hanno contribuito a scrivere alcune delle pagine più belle della gloriosa storia del Foggia.

Direttamente sugli spalti dello Zaccheria ma anche da casa propria, distanti ma più che mai uniti: un emozionante tuffo nel passato tra aneddoti e ricordi, nel segno delle imprese che hanno fatto sognare i tifosi. Tra le bandiere rossonere presenti Gianni Pirazzini e la famiglia Nocera a rappresentare il bomber Vittorio oltre che alcuni dei protagonisti di Zemanlandia: Signori, Barone, Padalino. Ma non solo: tanti ex calciatori che hanno indossato la maglia rossonera dagli anni ’90 al 2000 come Fratena, Napoli, Ferrante, Seno, Roy, Di Bari, Biagioni, Caini, Mounard, Carannante, Costanzo.

Condividi su:
ComVideo i tuoi comunicati in diretta streaming

RecentPosts

E But Not lancia le Sneakers

Dopo il grande hipe della presentazione della collezione Summer 2022 il sito di But Not è stato intasato dai preorder della grande novità di quest’anno

Read More »

I maiali NFT di Kevin King

Risponde ad un nome che non ha bisogno di presentazioni Kevin King, indiscusso maestro del tatuaggio, ma chi lo conosce sa che dorme poco e,

Read More »

Partners