Joao Paulo Damazio dalla moda al calcio e al sogno tutto italiano

Joao Paulo Damazio

Intervista al modello João Paulo Damazio

Joao Paulo Damazio, è un giovane modello brasiliano, che ha vissuto la prima infanzia in Alagoas, per poi trasferirsi con la famiglia d’origine a San Paolo. Ancora giovane viene notato non solo per la sua bellezza fisica, ma anche per il suo talento…Preferisco che sia lui a raccontarsi.

 

Paulo ci parli di te, delle tue origini e di cosa ti occupi nel tuo lavoro?

Mi chiamo João Paulo Damazio Dos Santos, sono brasiliano, nato nella città di Alagoas, ma quando avevo otto anni mio padre andò a farsi curare un cancro a San Paolo e, dopo la sua morte, mia madre decise di restare a San Paolo perché è un luogo con molte opportunità di crescita, sia lavorative che di vita. Sono il più giovane di quattro figli, due sorelle e un fratello gemello. Lavoro come modello fotografico e ho partecipato a numerosi casting per vari marchi e prodotti, sono stato scelto per rappresentare vari marchi attraverso la pubblicità.

È difficile ricordarle tutte, ci provo… Allora, ho realizzato uno Spot televisivo per Vodafone (Italia); Ho lavorato per varie campagne pubblicitarie, quali: intimo DIESEL (Italia), Cinzia Araia (Italia);  Settimana della moda (Messico), Polo Campaign (Singapore),Campagna per la biancheria intima Fila (Hong Kong) ,Campagna di Levi’s (Malesia), Campagna Renoma Paris (Indonesia); poi ancora per alcuni Editoriali: Harper’s Bazaar, Daman Magazine, Cosmopolitan, Adon Magazine.

So che sei anche un bravo calciatore. Ci racconti di questo tuo aspetto?

Il calcio è sempre stato il mio sogno più grande, è qualcosa di cui sono appassionato, ma sono cresciuto in un paese dove la competizione, per diventare un professionista è molto grande, ho partecipato, in categorie di base per diverse squadre, in Brasile, ed ho giocato per campionati dilettanti fino ai miei 24 anni; tuttavia quando ho iniziato la mia carriera internazionale come modello, all’età di 25 anni, mi sono arrivati diversi inviti per partecipare a competizioni internazionali in altre paesi, principalmente in Asia, come l’ Indonesia, Cina, Filippine, Malesia e in altri posti come il Messico e persino in squadre amatoriali brasiliane.

Questo è un sogno che non morirà mai dentro di me e se un giorno mi si presentasse l’opportunità di giocare nel calcio, sarò pronto!

Quanto è stato importante per te l’avere un bel corpo e quanto sia importante conciliarlo con la bellezza interiore e con la cultura.

Davvero, il fatto che io ami tutti gli sport ed essere una persona molto attiva, mi ha aperto molte porte, specialmente nell’ambito della moda, che era qualcosa che nemmeno immaginavo potesse accadere; una cosa che ho imparato, e rispetto molto, è che la vera bellezza inizia dentro di noi, perché l’avere un viso e un corpo bello non è una carta vincente se è accompagnata da un’anima vuota e un cuore gelido. Le persone belle non lo sono per lo standard della moda e della società, ma per l’equilibrio e la serenità che sanno far trasparire.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Si dice che accanto a un grande uomo c’è sempre una grande donna, ed io il mio sogno segreto è rendere la mia compagna, Iris Paula, la persona più felice del mondo.

Credo che questo sogno sia davvero molto bello e realizzabile per l’amore che porti dentro!
So che ti piacerebbe lavorare in Italia, quali sono i tuoi progetti?

Sì, di tutti i paesi in cui sono stato, l’Italia è stato il più magico di tutti! Il lavoro, le persone, il cibo, l’architettura, il clima, l’energia, l’insieme del tutto. Ho tanti progetti, mi sento pronto, più maturo e preparato per poter cominciare a vivere l’inizio di una bellissima storia italiana

Come riesci a conciliare la tua vita sportiva, da modello insieme a quella privata?

Lo sport è già parte della mia routine, fa parte così tanto delle mie abitudini, quasi come l’acqua che bevo. La moda, invece, è la mia attività ed è quella che mi ha dato molto e mi ha permesso di essere ciò che sono! Lavorare nel mondo della moda mi lascia anche tempo libero che posso usare per organizzare i miei momenti con le persone che amo.

In questo periodo sei impegnato in qualche lavoro particolare? Se si, quale?

In questo momento di pandemia molte cose hanno cambiato i miei programmi e progetti, che spesso ho dovuto rinviare e rivalutare; tuttavia, anche in questi tempi difficili, dobbiamo essere positivi e mantenere il nostro corpo e la nostra mente in movimento. Sto imparando la lingua italiana, studio recitazione, abbiamo appena fondato una squadra di calcio amatoriale, in Brasile, incentrata sulla rivelazione di nuovi talenti e sul fare azioni di beneficenza; in questo periodo sto lavorando per un progetto di moda, in Brasile, e anche se il mercato è un po’ lento, ogni tanto mi chiamano per propormi qualche lavoro interessante.

Ti aspetteremo allora in Italia, in attesa della realizzazione dei tuoi progetti.

Mena Cirillo

 

Condividi su:
ComVideo i tuoi comunicati in diretta streaming

RecentPosts

Partners

NotiCaMania per la tua comunicazione

Eventi&Food il blog delle eccellenze italiane

La Ricetta Dello Chef Andrea Domenico Marredda

Antonio Sepe Managemente & Production