Selvaggia Roma premiata dall’Accademia Angelico Costantiniana di Lettere Arti e Scienze

Selvaggia Roma

A seguito dei noti fatti pandemici, che hanno visto il fermarsi degli eventi dell’ Accademia Costantiniana di Lettere Arti e Scienze, venerdì 26 novembre alle 17.30, si è inaugurato in presenza, l’Anno Accademico 2021-22, presso il Pio Sodalizio dei Piceni, complesso monumentale di San Salvatore in Lauro a Roma.

Durante la cerimonia è stato consegnato il premio per le Lettere al noto giornalista e scrittore Giancarlo Mazzuca, già Accademico Onorario, autore di importanti testi come “La Resistenza Tricolore. La storia ignorata dei partigiani con le stellette” col compianto Arrigo Petacco (presentato dall’Accademia nel 2010) e “Noi Fratelli”, con Stefano Girotti Zirotti e la prefazione di Papa Francesco. Vincitore di numerosi premi tra cui l’Acqui Storia e il Saint Vincent, nel 2021 col fratello Alberto ha ricevuto il Premio internazionale di letteratura Città di Como per il suo ultimo libro “Montanelli. Dove eravamo rimasti?”. Il premio Angelo-Comneno Ducas per le Arti, è andato a Claudia Bedogni, fondatrice della “Satine Film”, società di produzione e distribuzione cinematografica nata con l’obiettivo di scoprire e far conoscere voci cinematografiche visionarie e coraggiose provenienti da tutto il mondo. Opere cinematografiche di alto profilo, in grado di coniugare meriti artistici con contenuti rilevanti e stimolanti, volte ad intrattenere ma anche a offrire una straordinaria occasione di riflessione, con cui ha già ottenuto diversi premi e riconoscimenti internazionali. Nel corso della serata saranno consegnati i diplomi ai nuovi accademici, ed anche due diplomi onorari a S.E. Johannis Arcivescovo dello Zambia del Patriarcato di Alessandria di Egitto e il Rev.mo P. Archimandrita Chihade Abboud, Apocrisario di Sua Beatitudine Youssef Absi presso la Santa Sede e Rettore della Basilica Santa Maria in Cosmedin. L’Accademia ha accolto nel corso della serata tra i suoi membri anche Sabrina Haddaji (Selvaggia Roma), giovane modella ed influencer oramai lanciatissima nella carriera di attrice e scrittrice; era lei la personalità di spicco attesa dal mondo dello spettacolo che purtroppo non ha potuto partecipare all’evento a causa di una influenza e che, fra l’altro, ha ricevuto il Premio Cinema e Spettacolo sez. Castalia che proprio a causa della sua assenza è stato ritirato per suo conto dal Barone Cinquegrana tra gli applausi di un parterre prestigiosissimo che annoverava, tra gli altri, personalità dello spessore di Anna Fendi, Gabriella Carlucci, Doc. Vicomtesse Suzanne Frotier de La Messelière, Prof. March. Giuseppe Virginio Parodi Domenichi e S.E. Sig.ra Majlinda Dodaj, Avv. Panagiotis Gkouskos.

“Sabrina finalmente si sta prendendo quello che le spetta di diritto e ogni volta che la vedo su un set o che leggo qualcosa scritto da lei mi emoziono; credo che questi riconoscimenti siano pienamente meritati e sono certo che questo sia solo l’inizio di una carriera importante che la vedrà protagonista di tanti successi in un mondo a cui forse lei è sempre appartenuta senza rendersene conto. Sono profondamente orgoglioso di lei.” Ha dichiarato Giulio Borgognoni.

Condividi su:
ComVideo i tuoi comunicati in diretta streaming

RecentPosts

E But Not lancia le Sneakers

Dopo il grande hipe della presentazione della collezione Summer 2022 il sito di But Not è stato intasato dai preorder della grande novità di quest’anno

Read More »

I maiali NFT di Kevin King

Risponde ad un nome che non ha bisogno di presentazioni Kevin King, indiscusso maestro del tatuaggio, ma chi lo conosce sa che dorme poco e,

Read More »

Partners